Probabilmente avete visto individui in standup paddleboard se vivete vicino a un corpo d’acqua. È fantastico, così come è piacevole muoversi in tutta l’acqua su un SUP.

Per poter fare stand up paddleboarding, è necessario avere un nucleo solido di tessuti muscolari. Questo indica di fare allenamenti specifici per il paddleboard, che molto probabilmente vi aiuteranno a sviluppare tali tessuti muscolari. Concedetevi indubbiamente di utilizzare le vostre gambe per mantenere una posizione eretta. Tuttavia, quando si tratta di pagaiare, trasformare la direzione, tirare verso l’alto e fare qualsiasi altro tipo di manovra sul vostro SUP, tutta quella potenza sarà assorbita dal vostro nucleo.

Questi sono i cinque migliori esercizi di allenamento SUP.

1. La tavola

Tra le ragioni per cui la tavola è un esercizio fantastico per il vostro nucleo è che non mette in eccessivo stress sulla colonna vertebrale lombare in contrasto con gli addominali o le crisi.

Così come non è solo il nucleo che ottiene più potente, ma anche le spalle, i fianchi e i quadricipiti.

Scopo di fare le lastre il più spesso possibile se sembrate particolarmente efficaci nel paddleboarding. Consistere nella tavola laterale per il vostro allenamento, poiché certamente richiederete in aggiunta l’uso della vostra massa muscolare laterale. Fate le tavole con le gambe rialzate e anche le tavole a sfera svizzere.

Se vi piace lo yoga, ci sono delle tavole per il paddleboarding yoga che potete acquistare.

Il vostro obiettivo dovrebbe essere quello di eseguire la tavola e le sue varianti per molte settimane, e vedrete la vostra resistenza aumentare. Sicuramente vi accorgerete di avere meno stanchezza e non sarete più stressati da un eccessivo stress alle braccia.

  Come alzarsi in piedi sul vostro SUP

2. Allenamenti addominali

Di conseguenza, l’inclusione di esercizi di paddleboard ab al vostro regime di allenamento è di vitale importanza. Sarete certamente in grado di mantenere l’equilibrio e il controllo molto meno complicato quando siete in quel SUP.

Gli addominali, gli addominali, oltre alle ginocchia, devono essere eseguiti tre volte a settimana.

Anche voi desiderate concentrarvi sulla costruzione degli obliqui laterali, e potete farlo prendendo la racchetta e tenendola in alto. Allargate i piedi in modo che siano precedenti alle spalle e dopo di che piegate il ginocchio e portatelo a chiudersi nella parte superiore del corpo. Tenetela il più a lungo possibile. Ripetete questa operazione con le altre gambe.

Questi esercizi si riveleranno senza dubbio molto vantaggiosi se si utilizza una tavola da paddleboard gonfiabile.

Le panche da ginnastica sono particolarmente utili per sviluppare la forza di base e per migliorare l’equilibrio. All’inizio si può lottare per fare questo, ma una volta che il corpo si è abituato, diventa più semplice.

Sollevate contemporaneamente sia le spalle che le gambe e puntate a far avvicinare le ginocchia e anche la parte superiore del corpo. Ripetere il SUP più volte alla settimana, e anche il vostro nucleo migliorerà notevolmente.

3. Posa in barca

La posa della barca è tra i più antichi tipi di allenamento con il paddleboard che si possa effettuare. C’è un fattore che resiste alla prova del tempo, e questo perché è incredibilmente efficiente nel costruire la vostra massa muscolare centrale.

Ci sono vari modi in cui è possibile effettuare la posa in barca. Ognuno di essi ha diversi livelli di forza, a seconda di quale si sceglie. Tuttavia, potete essere sicuri che state eseguendo un ottimo allenamento per i vostri tessuti muscolari del nucleo.

  Quanto durano i paddleboard gonfiabili?

Se si utilizza una tavola a pale per il tour, allora la barca presente può rivelarsi estremamente utile.

Sicuramente comincerete a posizionare la tavola sul pavimento con gli stinchi a terra, mentre le ginocchia rimangono piegate.

Questa è la barca presente. Potete prendere la vostra pagaia e con essa anche perpendicolare al pavimento, pulsare verso l’alto e anche verso il basso.

4. Gli esercizi di Pilates

Come bordo della pagaia, uno dei migliori esercizi per stringere il cuore è il Pilates. Mentre all’inizio si usava fare con un movimento a ponte sulle spalle, ci sono esercizi di Pilates che sono stati creati con il paddle boarder in mente chiamato paddleboard Pilates.

Uno degli esercizi di Pilate più importanti per chi pratica il paddleboard è chiamato il cento. Per tutto il tempo, senza dubbio inspirerete alzando le braccia e le gambe ed espirare mentre le tirate giù.

Questo esercizio è un ottimo mezzo per migliorare la muscolatura addominale. I giovani possono inoltre eseguire questo esercizio come si abituano al paddleboard per bambini.

Ma ci sono anche vari altri SUP Pilates. Uno di questi è il SUP rubinetti per l’articolazione della caviglia. Sotto di voi sicuramente posizionerete la vostra tavola sul pavimento e vi sdraierete su di essa. Assicuratevi che il braccio, così come le gambe, siano distese. Successivamente, piegare le ginocchia mentre si stropiccia in avanti e prolungare anche le mani mentre si cerca di toccare le articolazioni della caviglia. Finite tornando alla vostra posizione originale. Ripetete il SUP il più spesso possibile, lasciando che ogni passo duri almeno 30 secondi.

L’altro tipo sono le intro del SUP. Ancora una volta, mettete la tavola sul pavimento e sdraiatevi anche su di essa. Assicuratevi che le vostre gambe e le vostre braccia siano prolungate. Sollevare la paletta verso le gambe, il tutto sollevando anche le gambe. Per aggiungere ancora più stress, provate a flettere le ginocchia. Come per la prima, eseguite come la maggior parte di questi spostamenti che potete, con ciascuno della durata minima di 30 secondi.

  Come alzarsi in piedi con il vostro animale domestico!

5. Bosu Sumo Squat

Questo squat è tutta una questione di equilibrio. Il suo nome deriva dalla postura che i lottatori di sumo assumono quando sono in procinto di coinvolgere.

Iniziate utilizzando una barra per stabilizzare il vostro corpo mentre vi alzate sul Bosu round. Assicuratevi che i vostri piedi siano posizionati sul lato più esterno del bosu.

Prendete la panca davanti a voi e tenetela anche in mano. Assicuratevi che sia sotto i vostri fianchi. La presa deve essere tenuta più grande della larghezza delle spalle.

Nel frattempo, tenete i piedi in posizione bassa. Il mento deve essere sollevato, e anche la schiena deve essere posizionata perpendicolarmente al pavimento. Ora accovacciatevi in modo tale che la barra arrivi proprio davanti ai vostri piedi.

Alzatevi.

Tenete a mente di avere sempre un giubbotto di salvataggio SUP quando salite in acqua.

Per fare questo esercizio, si raccomanda di fare otto serie da 10. Con il progredire della settimana, è possibile aggiungere altri due associati ogni settimana.

È tutta una questione di equilibrio, e inoltre, quando vi abituerete a fare l’esercizio, capirete certamente che ottenere e bilanciare il SUP diventa molto più facile.

 

Acquista la migliore tavola da pagaia gonfiabile