Come scegliere una tavola a pale? una guida rapida per aiutarvi a scegliere una tavola a pale:

Stand up paddle boarding (SUP) è qualcosa per tutti. Si può partire per una nuotata rilassante su un lago calmo o per prendere le onde nell’oceano. E potreste voler fare SUP yoga, o andare a fare un veloce pedalò per fare un po’ di allenamento. Qualunque siano i vostri obiettivi, ottenere la tavola giusta è il segreto del vostro divertimento. All’interno di questa guida all’acquisto, esamineremo i punti chiave a cui dovete pensare quando scegliete una tavola.

Per trovare e aiutarvi a scegliere una tavola da pagaia per voi, considerate come la userete, come si adatta al vostro corpo e come volete che sia trattata in acqua. I principali punti di decisione saranno la forma della tavola, il volume e la capacità corretti, nonché la giusta lunghezza, larghezza e spessore. Se si desidera una tavola solida o gonfiabile dipenderà soprattutto da come la si trasporta e da quanto spazio si ha a disposizione. Da lì, trovate le pinne di una tavola ed eventuali aggiunte o accessori che si adattano a voi.

Date un’occhiata e trovate la migliore tavola gonfiabile per pagaia

Tipi di scafo a pagaia:

Lo scafo o il telaio della tavola a pale gioca un ruolo cruciale nel decidere come funziona la barca in acqua. La maggior parte delle SUP hanno uno scafo piano o uno scafo dislocante. C’è una manciata di progetti ibridi che incorporano le migliori qualità di ogni progetto.

I principianti possono godere di qualsiasi forma di scafo, ma alcune varianti li rendono più adatti ad alcune attività rispetto ad altre. Ecco perché è intelligente selezionare uno stile di scafo in base a come ci si aspetta di usare la propria pagaia.

Scafo planante

Lo scafo di un aereo è piatto e largo, simile a quello di una tavola da surf. È costruito per stare in cima all’acqua ed essere molto maneggevole. Le tavole a scafo planante sono un’opzione popolare per la pagaiata da diporto, la vela, il SUP yoga e le acque bianche.

Spostamento dello scafo

Le tavole da pagaia con scafo dislocante hanno il naso a punta o la prua (parte anteriore) simile a quella di un kayak o di una canoa. Lo scafo taglia l’acqua, costringendo l’acqua intorno al naso verso i lati del SUP per migliorare l’efficienza e costruire un viaggio veloce e fluido. Le prestazioni dello scafo dislocante richiedono meno sforzo rispetto allo scafo di imbottitura, permettendo di percorrere distanze più lunghe a velocità più elevate. Seguiamo comunque un percorso liscio e rettilineo, ma di solito sono un po’ meno manovrabili delle carene degli aerei.

I rematori utilizzano le carene dislocanti per una varietà di applicazioni, ma sempre con un occhio di riguardo all’efficienza e alla velocità di pagaiata. Molte delle attività includono il fitness paddling, il SUP touring / campeggio e il surf.

SUP solidi vs. SUP gonfiabili

Le SUP a scafo rotante e di dislocamento sono disponibili in due diversi stili di costruzione generale: robusto o gonfiabile.

SUPs solide

La maggior parte dei pannelli più robusti ha un’anima in schiuma EPS rivestita in fibra di vetro e resina epossidica. Si tratta di un edificio relativamente leggero, robusto ed economico. La fibra di carbonio è un’alternativa più leggera e più rigida, ma è anche più costosa. Le SUP in plastica sono più economiche, ma sono molto pesanti e mancano dell’efficienza di altri materiali. Molte SUP sono fatte di legno leggero per un look sorprendente.

Perché ottenere una SUP solida:

  • La qualità è la vostra priorità: I pannelli solidi offrono la migliore efficienza idrica. Noi voliamo più velocemente, più facile con meno sforzo di un gonfiabile. Se remare veloce e lontano è il vostro obiettivo, un SUP forte è per voi.
  • Per una vestibilità ideale: Le SUP solide sono disponibili in una gamma più ampia di dimensioni e forme precise rispetto alle tavole da pagaia gonfiabili, quindi è più probabile che ne troviate una che si adatti a voi.
  • La stabilità è essenziale: una tavola da pagaia solida è un po’ più rigida di una tavola gonfiabile, che può offrire una sensazione di maggiore stabilità, soprattutto quando si cavalcano le onde. Le tavole robuste preferiscono anche sedersi più in basso nell’acqua, il che può anche produrre una sensazione più confortevole.
  • C’è un posto dove riporla: Le SUP forti occuperanno molto spazio. Se avete abbastanza spazio nel vostro garage e un veicolo in grado di gestirlo, allora un SUP forte è una buona opzione.
  10 Posti migliori per remare in Colorado

SUP gonfiabili

Le SUP gonfiabili sono caratterizzate da un esterno in PVC con un design a punto a goccia che fornisce un nucleo d’aria. Le palette gonfiabili sono dotate di una pompa per gonfiare la paletta e di un sacchetto per riporla quando non viene utilizzata. Il SUP gonfiabile di alta qualità è progettato per essere gonfiato a 12-15 libbre per pollice quadrato e dovrebbe sentirsi molto rigido quando è completamente gonfio.

Perché prendere una tavola da pagaia gonfiabile:

  • Avete uno spazio limitato per il deposito: se vivete in una piccola casa, in un condominio o in un appartamento, potreste non avere spazio per una grande tavola solida. I SUP gonfiabili sono leggeri quando sono sgonfi e possono essere sistemati comodamente in piccoli spazi, come un armadio o un bagagliaio dell’auto.
  • Siete in viaggio: che siate in viaggio o in barca, potete prendere il vostro SUP gonfiabile e fare un po’ di remate quando arrivate a destinazione. Il gonfiabile può essere controllato in aereo o messo in treno, in autobus o in auto nella sua borsa. La maggior parte delle borse da deposito sono dotate di cinghie per la movimentazione veloce.
  • Stai facendo un’escursione al lago: se stai andando al lago alpino e vuoi nuotare, non puoi avere una superficie solida. Un gonfiabile stivato nella sua borsa da deposito è ancora grande, ma è praticamente l’unica opzione possibile.
  • Stai remando in acque bianche: come una zattera o un kayak gonfiabile, un SUP gonfiabile è più adatto a navigare su rocce e tronchi piuttosto che su una superficie solida.
  • Ti piace il paddleboard yoga: non è necessario essere gonfiabili per il SUP yoga, ma sembrano essere un po’ più morbidi delle superfici solide, rendendoli più comodi per le pose yoga.

SUP Volume e peso

Una scheda SUP deve essere adatta alla tua taglia. Quando la tavola non sposta la quantità d’acqua adeguata al tuo peso, non sarai ben supportato e la tavola si sentirà instabile. Il volume della tavola e la capacità di peso sono due variabili che influenzano la stabilità e il flusso della tavola nell’acqua.

Il volume e la capacità di peso sono determinati dalla lunghezza, larghezza e spessore della tavola. I produttori SUP combinano queste tre dimensioni in diversi modi per ottenere specifiche caratteristiche di prestazione (vedere le parti SUP Altezza SUP, Larghezza SUP e Spessore SUP di questo articolo per maggiori informazioni).

  • Volume: Il volume della tavola a pale, misurato in litri, riflette la capacità della nave di galleggiare a peso. Maggiore è la distanza, maggiore è il peso che la tavola può sopportare. Troverete il volume per il SUP specificato nella specifica di pakaloa.com.
  • Capacità di peso: Ogni tavola a remi ha la capacità di peso del cavaliere, che è specificata in libbre nelle specifiche di pakaloa.com. Comprendere la capacità di peso è fondamentale perché se siete troppo grandi per una barca, sarà più bassa in acqua e difficile da remare. Se si parla di capacità di peso, considerate la quantità totale di peso che porterete sul telaio, compreso il vostro peso corporeo e il peso di qualsiasi abbigliamento, cibo e acqua potabile che porterete con voi.
  • Peso e capacità in relazione al tipo di scafo: la maggior parte delle tavole dello scafo sono molto indulgenti, e finché sarete al di sotto della capacità di peso, la tavola si comporterà bene per voi. Tuttavia, con lo spostamento SUP dello scafo, il volume e la capacità di peso sono più importanti. I produttori di SUP passano molto tempo a decidere la posizione più adatta per le tavole dislocanti per essere in acqua. Se si sovraccarica la tavola di dislocamento e la si fa affondare troppo, la si trascina e si sente lenta. Quando sei troppo piccolo per una tavola, non la farai affondare abbastanza, e la tavola si sentirà pesante e difficile da manipolare.

Lunghezza della tavola a pale

La lunghezza del telaio gioca un ruolo cruciale nel decidere la gestione della scheda. Generalmente, le tavole più lunghe sono più veloci di quelle più corte, ma le tavole più corte sono più maneggevoli. Tenete a mente l’uso a cui siete destinati nel determinare la lunghezza del SUP da acquistare:

  • Le tavole corte (sotto i 10 anni) “sono perfette per il surf e/o per i bambini. Quasi sempre, queste tavole hanno uno scafo planante. Le tavole corte sono più maneggevoli di quelle lunghe, il che le rende ideali per il surf. Le tavole progettate appositamente per i bambini sono in genere alte circa 8′.
  • Le tavole medie (da 10 ‘a 12’) sono adatte per un uso a tutto tondo e SUP yoga. Alcune di queste tavole hanno scafi plananti, ma a volte vedrete lo scafo dislocante SUP a questa lunghezza.
  • Le tavole grandi (12’6″ e superiori) sono perfette per una facile pagaiata e per i tour a lunga distanza. La maggior parte delle tavole in questa gamma di dimensioni è costituita da dislocamenti SUP. Sono più veloci di quelle corte e medie, quindi sembrano essere più dritte. Se siete interessati a pagaiare velocemente o a percorrere lunghe distanze, vorrete una pagaia lunga.
  • Nella scelta della lunghezza, è importante considerare come si applica al volume e alla potenza del peso. Le tavole più lunghe possono aumentare il volume e la capacità, il che può farle sentire più comode e permettere loro di tenere di più a bordo (larghezza e spessore sono anche fattori di volume e capacità; vedi le parti SUP Width e SUP Thickness di questo articolo).
  5 Strategie per proteggere una posizione per la vostra attività di noleggio SUP

Ricordate anche la lunghezza della tavola in termini di tipo di veicolo, la situazione di deposito a casa e la durata della camminata fino alla spiaggia o alla riva (le tavole più lunghe sono più difficili da trasportare, soprattutto nei luoghi ventosi).

Larghezza della tavola a pale

La larghezza è un altro elemento significativo che influenza il modo in cui la scheda la tratta. Una tavola più larga sarebbe anche più stabile di una tavola sottile, ma tenete presente che una tavola più larga può essere più lenta e se la tavola è troppo larga per voi, difficile da remare. Le SUP sono prodotte in larghezze che vanno dai 25 pollici ai 36 pollici per soddisfare un’ampia varietà di esigenze.

Quando decidete quanto deve essere grande la vostra SUP, pensate al tipo di pagaiata che state facendo, alla dimensione del vostro corpo e al livello di abilità:

  • La dimensione della pagaia: se state facendo lunghi tour che vi permettono di portare un’attrezzatura extra, come un refrigeratore per il cibo e una tenda, scegliete una tavola per pagaia più ampia per avere più spazio di stoccaggio. Lo stesso vale se fate SUP yoga; una tavola lunga 31 pollici o più vi permetterà di avere spazio e stabilità per fare le pose. I ponti più stretti, invece, sono più veloci e maneggevoli, il che li rende l’alternativa tra i corridori e i surfisti.
  • Dimensioni del corpo: Cercate di allineare il tipo di corpo con la larghezza del SUP. Generalmente, se sei una persona piccola, vai con una tavola più piccola, e se sei un ragazzo grande, vai con una tavola più larga. Questo perché una persona più piccola di solito può trovare un equilibrio su una superficie stretta, mentre una persona più grande può non riuscirci. Spesso, se si mette una persona più piccola su una tavola troppo grande per loro, devono tendere maldestramente la mano di lato per portare la pagaia in acqua, con il risultato di un tratto inefficiente.
  • Livello di abilità: Se hai remato molto, potresti essere sicuro di avere una SUP più piccola e veloce. Tuttavia, qualcuno nuovo di zecca al SUP preferirebbe un po’ più di larghezza in più per sentirsi più a proprio agio.
    Come per la gamma, la larghezza influenza il volume totale e l’efficienza del peso, quindi dovreste scegliere una larghezza tenendo presente questo aspetto. Per esempio, se avete definito la lunghezza che volete in base al tipo di pagaia che volete usare, potete scegliere la larghezza (e/o lo spessore; vedi la sezione dello spessore della pagaia di questo post) che vi dà il giusto volume e la corretta capacità di peso della tavola.

Spessore della pagaia

Dopo aver trovato una tavola con la lunghezza e la larghezza che ha il miglior senso per voi e per il vostro stile di pagaiata, considerate il terzo fattore: lo spessore della tavola.

La spiegazione chiave per considerare lo spessore della tavola da pagaia stand-up è come essa influenza il volume totale e la potenza del peso. Se si osservano due tavole con la stessa lunghezza e larghezza ma con spessori diversi, più la tavola ha un volume elevato rispetto a quella più sottile e più alto è il volume, maggiore è il peso che può sopportare.

  Come girare la vostra tavola gonfiabile stand up paddle board

Ecco come potreste usare lo spessore: avete deciso che volete una superficie di crociera lunga, sottile e piatta. Se siete un piccolo individuo, l’uso di una tavola sottile manterrà il volume totale della tavola più basso, in modo che il peso della tavola sia corretto per ottenere i risultati più efficaci.

Pinne della tavola da pagaia

Le pinne fissano la stabilità e il monitoraggio alla pedaliera. Generalmente, le pinne più grandi con basi più larghe e bordi anteriori più lunghi possono tracciare più dritte e fornire più stabilità rispetto alle pinne più piccole. D’altra parte, una pinna più piccola ha una maggiore manovrabilità. Molte delle pinne sono rimovibili, quindi è possibile cambiare le pinne e utilizzarle per la conservazione.

Ci sono diverse scelte per il montaggio delle pinne nella parte inferiore del SUP. Alcune delle configurazioni comuni delle pinne SUP includono:

  • Aletta singola: molti SUP hanno un’aletta singola posizionata in una scatola di alette e fissata con un dado e una vite. La scatola dell’aletta ha uno sportello per far scorrere l’aletta avanti e indietro. L’aletta singola offre un buon tracciamento e una bassa resistenza, il che la rende una buona opzione per la pagaiata in acqua piatta.
  • 3 alette: Chiamato anche propulsore, questa configurazione facilita l’inseguimento dritto sull’acqua piatta e fornisce una buona potenza nel surf. Le tre pinne sono tipiche della stessa dimensione.
  • Configurazione 2 + 1: Questa configurazione prevede una pinna centrale più grande con una pinna più piccola su entrambi i lati. Si tratta di una configurazione crescente di SUPs costruite per il surf.
  • Trova per SUP gonfiabili: SUP gonfiabili che hanno una qualsiasi delle configurazioni di pinne già specificate. Ciò che li rende parte integrante è che hanno pinne in gomma flessibile fissate alla tavola o pinne semirigide staccabili.

Aggiunte e accessori SUP

Come scegliere una tavola a pale e accessori: A seconda di come si decide di utilizzare il SUP, si consiglia di cercare una tavola da pagaia con caratteristiche extra, come ad esempio

  • Bungee strap / legatura: spesso posizionate sulla parte anteriore e/o posteriore della tavola, queste cinghie allungate o punti di legatura sono perfette per fissare borse asciutte, vestiti e refrigeratori.
  • Punti/supporti di fissaggio: Alcune tavole hanno diversi punti di fissaggio per i portacanne da pesca, sedie, macchine fotografiche e altro ancora. Tali parti sono in genere vendute separatamente.

Dopo l’acquisto di un SUP, è necessario qualche pezzo principale in più per godersi il paddleboarding. Questi includono:

  • Pagaia: Una pagaia da pagaia assomiglia un po’ a una pagaia da canoa allungata con una lama a forma di strappo che si inclina in avanti per una capacità di pagaiata ottimale. La pagaia della giusta lunghezza dovrebbe toccare il polso quando si sta in piedi davanti a voi e si solleva il braccio sopra la testa.
  • PFD (Personal Flotation Device): La Guardia Costiera degli Stati Uniti classifica le tavole da pagaia come imbarcazioni (quando vengono utilizzate oltre i limiti ristretti delle aree di nuoto o di surf), ed è necessario indossare un PFD. Nel nostro post, PFD: Come scegliere, imparare a scegliere il miglior PFD per voi. Ricorda che il regolamento ti permette anche di portare sempre un fischietto di sicurezza e di avere la luce accessibile se stai remando dopo il tramonto.
  • Abbigliamento adeguato: in caso di temperature fredde dove l’ipotermia è un problema, indossate una muta umida o una tuta asciutta. A temperature più miti, indossate pantaloncini e una maglietta o un costume da bagno – qualcosa che viaggia con voi e che può bagnarsi e asciugarsi facilmente.
  • Il guinzaglio: Di solito venduto separatamente, un guinzaglio è legato al vostro SUP, tenendolo vicino quando cadete. Il vostro paddleboard è un dispositivo di galleggiamento di grandi dimensioni, quindi il fissaggio ad esso può essere vitale per la vostra salute. Ci sono guinzagli costruiti appositamente per la vela, l’acqua piatta e i fiumi; assicuratevi di acquistare il guinzaglio corretto per l’uso previsto.
  • Portapacchi per auto: Se non avete un SUP gonfiabile, avete bisogno di un modo per spostare la vostra tavola sulla vostra auto. Ci sono speciali rastrelliere SUP costruite per abbinarsi alla traversa del vostro portapacchi, oppure potete usare delle imbottiture, come blocchi di schiuma, blocchi gonfiabili e cinghie per fissare la tavola al tetto della vostra auto.

Acquista prima della fine delle vendite!

L'unica tavola per pagaia gonfiabile con garanzia a vita
Acquista ora