Gonfia paddle board - Pakaloa

Gonfia paddle board: tutto ciò che devi sapere

0 Condivisioni

Gonfiare il paddle board: come gonfiare il paddleboard?

Gonfia la guida rapida del paddle board ma prima di un rapido ricordo del SUP. Lo stand-up paddleboarding è uno sport che esiste da migliaia di anni. Ha visto una crescita reale solo negli ultimi due decenni che hanno portato lo sport a diventare un fenomeno mondiale. Con la crescente popolarità del SUP (Stand-up paddleboarding) negli sport acquatici. Lo ha portato a diventare lo sport dell’estate, con sempre più persone che vi entrano come hobby ricreativo.

Proprio come non puoi navigare senza una tavola da surf, non puoi pagaiare senza una tavola da paddle. Un paddleboard è l’attrezzatura più essenziale e richiede quindi una cura e una manutenzione adeguate. Hai già un paddleboard. E ora stai cercando quella guida perfetta per insegnarti tutto ciò che devi sapere sull’aver ne hai uno. Bene, non cercare oltre, perché ti insegneremo tutte le basi su come gonfiare e sgonfiare correttamente e sgonfiare la tua tavola.

Gonfia il tuo paddleboard

Le persone impiegano un tempo stimato di 10 minuti per gonfiare il paddle board. Ti abbiamo consigliato di gonfiare la tua tavola dopo il tuo arrivo a destinazione, per consentire facilità di trasporto quando li trasporti. Quindi ora passiamo a come gonfiamo correttamente una tavola.

  1. Il primo passo è quello di eserti il tuo paddle board gonfiabile e srotolarlo completamente, in una posizione sicura e spaziosa dove puoi gonfiarlo facilmente. Dopo lo srotolamento, la valvola deve essere rivolta verso l’alto.
  2. Ora assicurati che il perno nella valvola (di solito di colore giallo) sia verticale prima di iniziare a gonfiare la scheda. Questo è importante perché se il perno non è fissato correttamente, l’aria inizierà a fuoriuscire dalla scheda non appena si scollega la pompa.
  3. Quindi, prendi il tubo che viene fornito con la pompa a mano e collegalo alla valvola spingendolo e torcerlo. Un’estremità deve essere attaccata alla valvola e l’altra alla pompa.
  4. Assicurati di ricontrollare che entrambe le estremità siano attaccate saldamente alle loro prese: se un lato non è fissato correttamente, l’aria fuoriuscirà, con il risultato di una tavola non completamente gonfiata.
  5. Assicurarsi che il tubo sia raddrizzare, eventuali grovigli o curve si tradurranno in un flusso d’aria indebolito.
  Gli alligatori attaccano le tavole da paddle

Altri suggerimenti:

  1. Ora tieni giù la pompa posizionando i piedi su entrambi i lati e controlla che il calibro PSI sia chiaramente visibile a te. In caso meno, cambia la tua posizione, per ottenere una visione migliore del calibro.
  2. Utilizzare entrambe le mani per tirare alternativamente verso l’alto e premere il manubrio della pompa.
  3. Continua a ripetere il movimento fino ad arrivare al livello PSI consigliato indicato sulla tua scheda.
  4. Più ci si avvicina al livello di pressione richiesto, più difficile sarà pompare. Ciò è dovuto alla pressione di costruzione nella scheda e continuerà ad aumentare. Per facilitare il pompaggio, è possibile svitare il cappuccio sul lato della pompa.
  5. Una volta che la scheda è completamente pompata, staccare l’estremità del tubo dalla valvola e, tenendo conto del fatto che il perno è fissato correttamente, nessuna aria dovrebbe fuoriuscire.
  6. Avvitare di nuovo il tappo sopra la valvola. Assicurati di stringere saldamente questo.
  7. Se la scheda viene fornita con una pinna staccabile, ora attaccala alla superficie.
  8. Assembla le parti della tua pagaia insieme e controlla che sia la lunghezza giusta per te. Per garantire la lunghezza corretta, alza la pagaia accanto a te e la maniglia dovrebbe adattarsi alla curva del polso quando il braccio è teso sopra la testa.
  9. È tempo di colpire l’acqua e divertirsi a paddleboarding il giorno libero!

Sgonfia il paddleboard

Dopo aver gonfiato il paddle board, devi sapere come sgonfiare la tua tavola da paddle. Quando hai finito in acqua e ti prepari a concludere la giornata, ecco come sgonfiare e imballare la tua tavola gonfiabile per il viaggio di ritorno a casa.

  1. Porta il tuo paddleboard a terra e sciacqualo con acqua dolce per rimuovere sporco, ghiaia e detriti. Non è necessario risciacquare la tavola se si pagaia in acqua dolce, tuttavia, se si pagaia in acqua salata è importante sciacquare la tavola con acqua dolce per rimuovere il sale. Il sale può corroderlo e indebolire le cuciture nel tempo. Risciacquare con acqua dolce prolungherà la vita della tua tavola.
  2. Dopo aver pulito la tavola o dopo aver remi, assicurarsi di lasciare asciugare completamente la tavola. È possibile utilizzare un asciugamano per dare alla tavola un asciugamano veloce asciutto. È buona pratica lasciare asciugare la tavola il più possibile prima di fare le valigie. Se la tua tavola verrà conservata per un periodo di tempo più lungo o hai un lungo viaggio di ritorno a casa, allora assicurati sicuramente che la tavola si aserti correttamente. Lasciarlo bagnato farà crescere batteri e muffe che portano all’indebolimento delle cuciture.
  3. Se la pinna si stacca, rimuoverla e posizionare da parte. Sgancia anche la pagaia. Asciugateli e metteteli via.
  Come rendere un business di noleggio paddle board di successo

Altri suggerimenti:

  1. Ora, diamo un’occhiata al nostro paddleboard. Individuare il tappo della valvola e svitarlo, spingendo verso il basso il perno giallo per rilasciare l’aria. Questo processo tende ad essere un po ‘rumoroso, quindi è meglio trovare una zona tranquilla, per non disturbare altre persone.
  2. È possibile visualizzare il misuratore in diminuzione e una volta che la maggior parte dell’aria è fuori dalla scheda. È possibile iniziare a arrotolare dall’estremità opposta alla valvola, consentendo di spremere l’aria rimanente mentre si rotola
  3. Imballare il paddleboard sgonfio nella sua borsa accanto alla pompa e alla pagaia. Cerca di non arrotolare troppo saldamente la tavola quando la impacchetta. È più in forma per le cuciture se la tavola viene arrotolata “liberamente” anziché molto stretta.
  4. È ora di tornare a casa, per una fine rilassante di una giornata divertente.

Suggerimenti aggiuntivi

Ora, mentre il deflatore è una buona idea in quanto ti consente di trasportarlo e conservarlo facilmente, ci sono alcuni che preferiscono mantenere il loro paddleboard così com’è, semplicemente trasportarlo senza trasportarlo. Ora, anche se questo non è preferito, non è sbagliato. Se preferisci portare il tuo paddle board gonfiato, ecco alcuni consigli per mantenerlo in buone condizioni.

  1. Pulire e asciugare correttamente sono ancora passaggi vitali da seguire per mantenere il paddleboard in buone condizioni.
  2. Conserva la tua tavola da paddle in un’area fresca e sicura che è fuori dalla portata della luce solare diretta e idealmente da terra.
  3. Tutti i paddleboard gonfiabili perderanno un po ‘di pressione dell’aria nel tempo se la tavola viene lasciata gonfiata giorno dopo giorno. Di conseguenza, quando si prevede di utilizzarlo, assicurarsi di controllare rapidamente la pressione dell’aria con il misuratore sulla pompa in quanto potrebbe essere necessario ricaricarlo.
  4. In condizioni di calore estremo, la pressione dell’aria nel paddleboard si espanderà. Pertanto, se si prevede di conservare la scheda gonfiata in un’area in cui la temperatura può salire a livelli molto elevati. Assicurati di far uscire un po ‘di pressione dell’aria per lasciare spazio per l’espansione prima di conservarla.
  Come avviare un'attività di noleggio paddle board di successo?

Pulizia e manutenzione

Una corretta pulizia e manutenzione aiuterà a prolungare la vita del tuo paddle board gonfiabile. I paddleboard sono costruiti in modo duro e possono durare per molti anni di divertimento e avventura in acqua. Proprio come qualsiasi attrezzatura da esterno, fare alcune misure di manutenzione e cura può aiutare a garantire che la tua tavola sia in ottime condizioni e non causi mai problemi.

  1. Per evitare un’usura non necessaria, assicurarsi di pulire e asciugare la tavola prima del trasporto e dello stoccaggio. Per rimuovere il terreno, la feccia del fiume e viaggiare sporcizia, lavare con acqua e sapone o utilizzare un detergente specializzato per paddleboard.
  2. Il materiale in PVC è abbastanza resistente ai raggi UV, ma spruzzarlo con 303 Aerospace Protectant, una grande protezione solare dell’ingranaggio, un paio di volte all’anno aiuta a mantenerlo nella forma migliore. Usarlo più di questo non è necessario e potrebbe causare danni.
  3. Evita di ottenere umidità all’interno della tavola, questo fa sì che batteri e muffe come muffa si riproducono, con conseguente usura prematura. Se si ottiene umidità all’interno, bloccare la valvola aperta e soffiare aria secca all’interno con una pompa o uno scarico sottovuoto fino a quando l’interno non è asciutto.

Altri suggerimenti:

  1. Se trovi la tua tavola che perde aria, potrebbero esserci un paio di motivi. Gonfiarlo completamente e spruzzarlo con una soluzione di acqua e sapone, a partire dalla valvola. A volte un po ‘di detriti possono rimanere bloccati sulla superficie di tenuta della valvola. Sfalsare la grana con una raffica d’aria premendo brevemente sullo stelo della valvola quando la scheda è gonfiata. Se c’è ancora una perdita, blocca la valvola aperta. Utilizzare un batuffolo di cotone inumidito con una protezione solare 303 Protectant per pulire le superfici.
  2. Per graffi e tagli, utilizzare colla e patch in PVC per ripararli

Mantenere il paddleboard in buone condizioni è la chiave per avere una tavola di lunga durata. Sapere come gonfiare e sgonfiare correttamente una tavola è vitale per qualsiasi momento interessato al paddleboarding. Senza un paddle board gonfiato, non sarai in grado di usarlo in modo efficace e ottenere il meglio dalla tua sessione di paddleboarding. È importante mantenere una corretta routine di tecnica corretta quando è necessario gonfiare / sgonfiare la scheda. Ricordati di esercitarti fino a quando non avrai il blocco.

0 Condivisioni
Shopping Cart
Skip to content