Quando c'è vento, puoi pagaiare il paddle board?

Il vento è il più grande ostacolo per il paddle boarding 

Non c’è dubbio. Quando sali a bordo delle pale, il vento può essere il tuo nemico più pericoloso. 

Il tuo corpo si comporta come una vela mentre sei su una barca a pale. E il vento ti porterà lontano dal tornare in mare dove non vuoi andare. 

Spesso è impegnativo e a volte impossibile remare in una forte tempesta. Uno potente eviterà il tuo pagaiare e ti spingerà più in profondità verso il mare. 

Ero in forti venti, ogni grammo del mio potere per tornare al mare. È uno scenario terrificante. 

Una volta ero stato anche in guai profondi e sono stato benedetto che una barca mi ha salvato dal mare. Se non si fosse fermato a sostenermi, odio pensare a quello che sarebbe successo. 

Cos’è una velocità del vento da paddle boarding sano? 

Personalmente, non vorrei uscire se il vento è più di 10 mi / h (a meno che non vento in discesa o pagaia). Anche per un paddler esperto, venti oltre 10 minuti aumentare drammaticamente la probabilità di gravi problemi. 

I principianti possono semplicemente uscire con poco o nessun vento nelle tranquille giornate piatte. Un’altra buona regola è che non si dovrebbe mai remare lontano dal nuoto. 

9 Consigli d’imbarco per Heavy Wind Paddle 

1. Ottieni una previsione del vento 

Previsioni meteo locali sui motori di ricerca. Essere consapevoli del fatto che il vento può essere irregolare e cambiare rapidamente. 

È possibile utilizzare il sito web dedicato windfinder.com

2. Per decidere la direzione del vento, utilizzare alberi e bandiere 

Mentre guido fino a un punto di lancio, guardo alberi e bandiere in direzione del vento. Si è verificato un problema sconosciuto. E continuo a guardare il vento mentre remano. 

3. Non remare al largo con un vento ripido 

I venti offshore sono venti che soffiano al mare o al lago o al fiume dalla riva. I venti di paddle boarding più pericolosi sono i venti offshore. 

Siete scioccati da quanto facilmente siete alimentati anche da un leggero vento offshore. E vi sorprenderà ancora di più quanto sia difficile remare di nuovo nel vento. 

  Il miglior Paddle Board per SUP Yoga

4. Paddle nella tempesta ancora 

Prendete sul serio questo consiglio, per favore. Questo è uno dei suggerimenti chiave in questo articolo. 

Paddle sempre nel vento quando si avvia una sessione di supp. La direzione del vento può cambiare, ma in generale questa abitudine ti terrà lontano dai guai. 

Se esci remando nel vento, sulla via del ritorno dovresti avere il vento. 

Al tuo ritorno sarai stanco di remanare, quindi probabilmente vorrai che il vento ti soffi nella schiena. 

5. Indossare una tavola al guinzaglio 

Il tuo equipaggiamento protettivo più critico è un guinzaglio da paddle board

Tieni un guinzaglio alla scheda collegato al tuo computer. La tavola viaggerà facilmente da te se c’è un po ‘di vento e scivolerai fuori dal tuo paddle board. 

Non m’importa se sei Michael Phelps, se c’è vento, non prenderai la tua tavola. L’acqua è uno scenario da incubo. Acqua al mare. 

6. Indossare un giubbotto di salvataggio

L’uso di un giubbotto di salvataggio o di una cintura gonfiabile di vita ti salverà la vita. Assolutamente, non ci sono scuse per non usare un pfd. 

7. Comprendere il livello di pagaiare 

Non sopravvalutare la tua capacità di pagaiare. Sai quanto sei bravo a fare il paddler? Hai avuto esperienze ventose? Hai remato con un forte vento? Che ne dici del tuo equilibrio quando l’acqua diventa mosso? 

8. Paddle un compagno con 

Paddling con alcuni amici è sempre una buona idea. Porta una corda di traino ai tuoi compagni e tienili d’occhio. 

9. Impara a leggere la texture dell’acqua 

Il vento può influenzare la consistenza dell’acqua. Il vento crea costole che spesso sembrano macchie scure nell’acqua. Naturalmente, Whitecap significa che il vento è molto alto. 

Pratica nella caccia alle aree con macchie scure e la dimensione e la portata dell’increspatura. Cercare aree chiare e tranquille a volte si snodano da piccole isole. 

Fai attenzione alla texture dell’acqua mentre ti paddle board per sviluppare le tue abilità di lettura del vento. 

  10 benefici per la salute che cambiano la vita dell'imbarco Paddle

In che modo le dimensioni della tavola influiscono sulle prestazioni del vento? 

Le pale con naso appuntito, scafo di spostamento e larghezza stretta sono di solito più adatte per i venti forti. (Sarebbe anche più difficile bilanciare una tavola più stretta.) 

Secondo la mia esperienza, i materiali gonfiabili sono più facilmente soffiati dal vento rispetto alle pagaie dure. I gonfiabili sono più pesanti e più tavole sono esposte al vento. E lo spessore rende il paddler più grande e più ventoso sull’acqua. 

Vuoi un paddle board che scivoli bene per avvolgere. Quindi una tavola più lunga sarebbe l’ideale per scivolare. La strada da percorrere è lunga e stretta. 

Se ti metti nei guai con il vento 

1. Basso per ridurre la resistenza al vento 

Appendi i fianchi più in alto per abbassare il profilo e ridurre l’energia eolica. Se si spostano le mani verso il basso la pagaia, vi aiuterà. 

Utilizzare una posizione di offset per ridurre al minimo la resistenza al vento. Attacca leggermente il tuo corpo mettendo un piede più in alto sulla tavola. Questo è più come una posizione di surf, ma non così grave. 

Mantenere il peso del corpo in avanti. Si può solo avere il piede anteriore di fronte alla maniglia centrale. Vuoi tenere il naso della tavola giù in modo che non si vento. 

Ora utilizzare più piccoli , colpi più veloci con le mani verso il basso la pagaia. 

Sfuma la lama nella pagaia (fase di recupero) in acqua. Girare la pagaia in modo che il bordo della lama scivola attraverso l’aria, e meno vento può catturare il ritorno. 

Basso per ridurre la resistenza al vento. 

2. Inginocchiati 

Stai solo pagaiando una canoa per inginocchiarti. Scegli la tua pagaia e fare brevi colpi veloci. 

Quante volte ho remato le ginocchia, non posso dirtelo. Diminuisce la resistenza al vento e rende più facile mantenere l’equilibrio 

3. Se non è possibile avanzare ora, pagaia incline 

Se ancora non riesci ad avanzare nel vento sulla tua tavola e pagaia un surfista con la testa. Posizionare la lama della pagaia sotto il petto con la maniglia sul naso per tenerla nascosta. Se le condizioni sono belle, si potrebbe desiderare di praticare remando proni, 

  I posti migliori per paddle bordo

4. Trova rifugio per il vento 

Tieni d’occhio le aree che proteggono dalla tempesta. Che si può uscire dal vento in caso di emergenza. Piccole isole forniscono anche una buona copertura per il sottovento. 

Conclusione 

Mentre il vento può essere rischioso quando si bordo di questo sport, se si utilizza il buon senso. Seguendo queste regole, dovresti evitare problemi di vento. Tenere traccia del vento sempre quando si sali a bordo della pagaia e se il vento si alza rapidamente. Indossa ancora un lenzuolo al guinzaglio. Paddle nel vento tutto il tempo. Stop venti al largo. E non uscire se c’è vento.

Skip to content